La sinistra si auto-assolve

Da Qatargate a Soumahoro. La “Questione morale” riguarda la sinistra globale: Soros è il primo finanziatore del Partito Democratico USA e i Dem in Europa usano i finanziamenti per attaccare gli avversari politici che non rispettano “lo stato di diritto”.

Parlano di altro, o non parlano di niente. Qualcuno prende il coraggio a quattro mani e prova a distinguersi con un timido j’accuse.

La verità è che i media di sinistra sono già all’opera per dare un bel colpo di spugna. “La democrazia europea è sotto attacco” dice la Presidente dell’Europarlamento Metsola. Gli fa eco Stefano Bonaccini: “La questione morale in cima alle priorità del PD“. E ancora: ““Per quanto ho potuto verificare nei rapporti col Qatar la nostra delegazione ha sempre avuto la schiena dritta mettendo al centro i diritti”.

Elly Shlein e Antonio Panzeri, quest’ultimo coinvolto nel Qatargate.

Peccato poi che circoli la foto della sua competitor alla segreteria e vice-presidente Elly Schlein che, quando sedeva al Parlamento europeo, si faceva i selfie con Panzeri.

Our rights are not negotiable“. I nostri diritti non sono negoziabili. Peccato che i diritti degli altri, per la sinistra, siano stati invece merce di scambio.

Le banconote sequestrate a Kaili e Panzeri

Gli attacchi al Governo Meloni sul tetto al contante stridono con le foto dei sequestri disposti dalla magistratura belga: oltre un milione e mezzo di euro, ben disposti e ordinati su un tavolo, pronti per essere spesi in vacanze, gioielli, quando ai cittadini italiani, in dieci anni sono stati imposti tagli alla sanità per oltre 30 miliardi di euro.

Soldi, montagne di soldi. Come quelli finiti nelle casse della cooperativa Karibu, fondata dalla suocera di Soumahoro, il sindacalista parlamentare di Sinistra Italiana di Fratoianni, che ha incassato 62 milioni di euro per l’accoglienza ai migranti.

Soumahoro e Fratoianni in Parlamento

La gigantesca “questione morale” non riguarda solo la sinistra italiana o quella europea. Lascia perplessi l’ultimo report sui finanziamenti ricevuti dal Partito Democratico USA, il cui maggior contributore è il finanziere George Soros che ha versato ai Dem ben 128 milioni di dollari.

Finanziamenti ricevuti dai partiti USA

Soldi, propaganda, controllo dei media. Questa, in sintesi, è la sinistra di oggi che ha abdicato alla sua stessa natura, relegando i diritti degli ultimi a semplici slogan elettorali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.