Rincari del 400%: costi insostenibili per i comuni.

๐‘๐ข๐ง๐œ๐š๐ซ๐ข ๐๐ž๐ฅ ๐Ÿ’๐ŸŽ๐ŸŽ%: ๐œ๐จ๐ฌ๐ญ๐ข ๐ข๐ง๐ฌ๐จ๐ฌ๐ญ๐ž๐ง๐ข๐›๐ข๐ฅ๐ข ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ข ๐œ๐จ๐ฆ๐ฎ๐ง๐ข – Scuole, impianti sportivi, pubblica illuminazione, edifici pubblici. Gli ๐š๐ฎ๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐ข del costo dellโ€™energia elettrica ben presto ci costringeranno a staccare la spina per evitare il dissesto.

Quando vi domandate perchรฉ il governo Draghi รจ caduto e perchรฉ a sinistra si sono ben guardati dal tentare di vincere le elezioni, sappiate che questa รจ una delle cause: nessuno vuole avere a che fare con un problema che sembra impossibile da risolvere.
Nel corso degli anni ๐ฉ๐จ๐ฅ๐ข๐ญ๐ข๐œ๐ก๐ž ๐ž๐ง๐ž๐ซ๐ ๐ž๐ญ๐ข๐œ๐ก๐ž ๐Ÿ๐š๐ฅ๐ฅ๐ข๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐š๐ซ๐ข hanno bloccato lo sviluppo del nostro Paese che oggi affronta una gravissima crisi energetica senza alcuno strumento di difesa.

No al nucleare pulito, no alle trivellazioni di gas, no al biogas: mentre i nostri confinanti europei si arricchivano grazie allo sfruttamento di queste fonti energetiche, noi ne siamo stati privati.

La prossima settimana i sindaci dellโ€™Umbria, grazie al Presidente di ANCI Umbria Michele Toniaccini, incontreranno i Prefetti di Perugia e di Terni per informarli sullโ€™impossibilitร  degli enti locali di erogare servizi pubblici essenziali come lโ€™illuminazione delle strade e delle scuole.

Ambientalisti, grillini e sinistra volevano portarci alla decrescita felice e in parte ci sono riusciti: la decrescita cโ€™รจ, ma noi non siamo affatto felici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.