Cashback fregatura: solo 43 euro di rimborso!

Ennesimo errore di questo Governo: la solita promessa mancata per fregare i cittadini.

Difendi l’informazione libera, seguimi su:

Doveva essere una delle più grandi operazioni di propaganda di questo governo e invece rischia di trasformarsi nell’ennesima brutta figura per questo esecutivo che ormai sembra aver fatto l’abbonamento con queste “distrazioni”.

Dopo la lettera di richiamo della BCE sul cashback di Stato, ritenuto contrario alle norme europee sugli aiuti di stato e troppo favorevole alla moneta elettronica a discapito del contante, spunta un’altra grana per il duo Conte-Gualtieri che avrebbero fatto male i conti.

I fondi stanziati dal governo per erogare il rimborso di 150 euro sono insufficienti e per mantenere la promessa Gualtieri dovrebbe stanziare altre risorse che al momento non ci sono.

Al programma si sono iscritti circa 5,5 milioni di italiani: moltiplicando questo numero per i 150 euro promessi, la spesa si aggirerebbe intorno ai 885 milioni di euro, ma nel decreto ne sono stati stanziati solo 228. Per questo la somma che attualmente risulta disponibile per ogni utente è di soli 43 euro.

Conte e Gualtieri insomma hanno fatto il gioco delle tre carte e a rimetterci sono ancora una volta i cittadini Italiani.

Ascolta il mio Podcast

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.