Caso Palamara: dubbi anche sui 49 milioni sequestrati alla Lega.

Nessun giornale ne parla, ma le chat rinvenute sullo smartphone di Luca Palamara stanno restituendo un quadro sconvolgente.

Iscriviti al mio canale Youtube

Legnini (PD), attuale Commissario straordinario alla ricostruzione post Sisma 2016, all’epoca dei fatti era Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura e chiese ai suoi colleghi magistrati un comunicato stampa contro Salvini sul caso della nave Diciotti.

In una intercettazione pubblicata sul quotidiano La Verità in edicola oggi Nicola Clivio, consigliere del CSM, parla con Palamara della dichiarazione richiesta da Legnini e afferma:

Noi lo facciamo volentieri ma poi non si deve dire che lui comincia così la sua campagna elettorale…

Legnini infatti di lì a poco si sarebbe candidato per il Partito Democratico a governatore dell’Abruzzo e il collega magistrato teme che la strumentalizzazione del CSM a fini politico-elettorali sia fin troppo evidente.

Oggi Legnini si difende, secondo lui quel suo intervento fu “a tutela dell’indipendenza della magistratura”.

Ci sia permesso di dubitarne.

L’inchiesta promette altre rivelazioni sconcertanti: infatti non sfugge un collegamento che getta un’ombra su altre indagini contro la Lega e che rischia di togliere qualsiasi argomento ai leoni da tastiera che brandiscono i famosi 49 milioni in maniera compulsiva.

Così come Palamara e Legnini mostrarono pieno appoggio al PM Patronaggio per l’indagine contro Salvini sul caso Diciotti, così avvenne anche nel 2017, quando Palamara scrive a Franco Cozzi, procuratore di Genova.

Cozzi aveva richiesto e ottenuto il sequestro dei conti della Lega dopo le condanne per truffa ai danni di Umberto Bossi e Francesco Belsito, assumendo che il partito fosse complice e non vittima delle attività illecite del tesoriere.

Da qui il sequestro degli ormai famosissimi 48.969.617 euro.

Dopo il sequestro Salvini si scagliò contro la Procura di Genova, denunciando un attacco politico delle “toghe rosse”.

Cozzi allora invia a Palamara un articolo de “Il Fatto Quotidiano” che riporta le dichiarazioni di Salvini e Palamara tranquillizza immediatamente il Procuratore:

Siamo tutti con te… Lunedì ne parlo con Legnini su tua tutela formale.

Sui giornali e telegiornali di questo non si parla. Tanto il 20 giugno riparte la serie A.

(Tutte le citazioni sono tratte da quanto pubblicato oggi dal quotidiano La Verità nell’articolo a firma di Simone di Meo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.